semi certificati

Per semi certificati di cannabis si intende i semi di canapa industriale. Sono certificati, dunque fanno parte dell’elenco delle sementi legalmente coltivabili in tutta l’Unione Europa. La certificazione viene fornita gratuitamente insieme ai semi alla consegna dell’ordine dei semi di canapa. I semi certificati hanno sempre un contenuto di THC di 0.2%, ovvero sotto il limite di legge stabilito e livelli di CBD molto alti. Essi sono utili per una coltivazione di canapa con diversi scopi, come per esempio la produzione di infiorescenze light, biomassa da estrazione, fibra di canapa, semi, ecc. I semi di canapa certificati si suddividono in Dioici e Monoici.

SEMI CERTIFICATI DIOICI

I semi di canapa dioica sono semi regolari, ovvero generano piante di cannabis sativa che possono essere femminili o maschili, con una probabilità del 50% in entrambi i casi. Essi hanno un ciclo di vita fotoperiodico e hanno la capacità di produrre quantitativi enormi di infiorescenze cbd. Per esempio la varietà di canapa Carmagnola, produce molto facilmente 1500 g di cime di marijuana legale. Oltre a ciò, possono essere utilizzate per produrre anche fibra di canapa, biomassa ed Olio di Canapa attraverso i suoi semi.

SEMI CERTIFICATI MONOICI

I semi di cannabis sativa monoica generano al 100% piante ermafrodite, ovvero ceppi con entrambi i generi sessuali sulla medesima pianta. Sono particolarmente indicati per produrre quantità di semi da capogiro, con cui produrre ottimo e spaziale Olio di Canapa (prodotto ricco di benefici per il corpo umano con gli acidi grassi essenziali Omega 3 ed Omega 6). Inoltre, è possibile ricavarci dell’ottima fibra di canapa e grandi quantità di biomassa. Per quanto riguarda la produzione di infiorescenze, questa genetica risulta essere discretamente produttiva; dunque se si intende coltivare con lo scopo di generare cime di cannabis legale conviene puntare molto di più sulla genetica dioica. La varietà monoica più produttiva è Futura 75.