Autofiorenti

AUTOFIORENTI

Semi Automatici di Cannabis CBD hanno un contenuto di thc solitamente tra il 0.1% e 0.3%. Completano il ciclo entro 8-9 settimane, indipendentemente dalle ore di luce . Ottime nelle coltivazioni da esterno.

FEMMINIZZATE

Semi di Cannabis ad alto contenuto di CBD mai sotto il 15% questi semi regolano il ciclo di vita in base al foto periodo, sono perfetti per la produzione di Talee. Il THC di queste genetiche solitamente e del 0.3% al 1%.

COSA SONO LE AUTOFIORENTI CBD?

Le varietà di cannabis autofiorente CBD sono forse le varietà più apprezzati dai coltivatori inesperti ma non per questo sono peggiori delle varietà a ciclo regolare. Coltivando ceppi autofiorente CBD non saremo vincolati al cambio di ore di luce per Innescare la fioritura. Questo può darci diversi vantaggi soprattutto nella coltivazione al esterno. Nella maggior parte dei paesi con climi miti possiamo completare circa 3 cicli in un anno da marzo fino a Ottobre, in casi di climi particolarmente temperati come nel caso delle isole Canarie le varietà autofiorenti cbd possono essere coltivate al esterno praticamente per tutto l’anno con tutti i benefici che ne consegue.

I semi di cannabis autofiorenti, fioriranno automaticamente da soli dopo 2-4 settimane di crescita. I coltivatori non dovranno preoccuparsi di cambiare il programma d’illuminazione per attivare e mantenere il periodo di fioritura, perché dovrebbero trattare le varietà di cannabis fotoperiodiche femminizzate. Inoltre, le auto hanno bisogno di meno tempo per crescere. Alcuni ceppi sono pronti per essere raccolti entro sole 8 settimane dalla germinazione. C’è anche da dire che le auto sono compatte e adatte alla crescita indoor. Per la sua praticità, le piante automatiche sono molto adatte ai principianti (e non solo); infatti sono amate e molto utilizzate in tutto il mondo anche da coltivatori più esperti visti i suoi tempi super corti.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI:

Le autofiorenti hanno diverse speciali caratteristiche. Per esempio; il tempo medio dalla semina alla raccolta è molto breve, infatti il tempo massimo è di 10 settimane; non c’è motivo di preoccuparsi delle piante maschio dato che si tratta di semi femminizzati; le piante sono molto piccole (max 100 cm), quindi non attireranno troppa attenzione; è possibile ottenere più raccolti ogni stagione.

Il motivo per cui ai coltivatori piacciono le auto è che sono comode, facili da usare e producono raccolti considerevoli in poche settimane. Grazie alle loro dimensioni compatte, sono una delle migliori piante da coltivare in piccoli spazi. È possibile piantarne uno o due sul balcone. Si tratta anche di piante molto forti e robuste, il che le rende una ottima varietà da crescere outdoor. I consumatori possono fumare le infiorescenze delle varietà autofiorenti proprio come fanno con le varietà fotoperiodiche, a livello d’infiorescenze non c’è alcuna differenza. Se fumi marijuana (sia per il relax, l’energia, il divertimento o le risate), troverai sempre un fiore autofiorente che si adatta perfettamente ai tuoi gusti. Alcune auto hanno un THC inferiore alla media, il che le rende ideali per coloro che amano l’effetto leggero ed equilibrato del fumo.

PERCHE’ I COLTIVATORI SPESSO PREFERISCONO LE VARIETA’ AUTOFIORENTI?

I coltivatori alle prime armi in generale preferiscono iniziare a piantare semi di varietà autofiorente per alcuni semplici motivi. Come, dati i brevi tempi di crescita che le caratterizzano, possono ricominciare velocemente con una nuova coltura se alcune piante dovessero morire o subire forti stress. I coltivatori principianti, inoltre, possono avere notevoli difficoltà con il cambio delle ore di luce delle varietà fotoperiodiche; per questo motivo, potrebbero preferire le varietà autofiorenti. C’è anche da dire, che le piante autofiorenti richiedono meno fertilizzanti in confronto alle piante fotoperiodiche, infatti si ritengono essere piante molto meno “affamate”. Infine, ci teniamo a riportare che le autofiorenti sono ritenute piante molto robuste e forte, non che le fotoperiodiche non lo siano, ma le auto di certo partono con una marcia in più per questa superiorità.

È legale coltivare semi di cannabis CBD?

I nostri semi di cannabis hanno tutti una percentuale di thc tra lo 0,1% e lo 0.6% . Sotto il limite legale fissato dalla legislazione vigente e sempre legale coltivare semi a basso contenuto di THC.

Quanta cannabis posso ottenere da una pianta ?

Questa e una delle prime domande che si pone un coltivatore, la risposta a questa domanda e impossibile da dare. I fattori che regolano la produttività sono tantissimi , una varietà feminizzata coltivata indoor usando tecniche di allenamento produrrà anche 500 grammi per pianta, mentre un autofiorente in campo aperto produrrà fino a 40 gr.

Quanto posso iniziare a coltivare la cannabis?

Il periodo migliore per coltivare la Cannabis in esterno e senza dubbio Maggio. La cannabis foto periodica inizierà la fioritura verso meta agosto e sarà possibile raccoglierla più o meno entro la meta di settembre (secondo la varietà). La cannabis autofiorente può essere sempre piantata da aprile ad agosto (secondo le temperature)

Dove posso comprare semi senza THC?

Nel nostro catalogo offriamo oltre 23 varietà di cannabis con un contenuto di thc tra 0.1% e 1%. Possiamo scegliere quelli più adatti a noi e alla legislazione vigente in termini di coltivazione di CBD.

Quale e la differenza tra semi automatici e femminilizzati?

I semi automatici di cannabis fioriscono in un tempo stabilito indipendentemente dalle ore di luce, possiamo massimizzare dandole anche  20 ore di luce durante il giorno. Di contro le varietà di cannabis femminilizzate oppure foto periodo resteranno in vegetativa perenne con 18 ore di luce per innescare la fioritura sarà necessario darle un massimo di 12 ore al giorno.