I classici semi a fotoperiodo thc di cannabis. Questa varietà di cannabis è forse la più conosciuta dai coltivatori vecchia scuola. Il ciclo vitale segue un periodo regolare con necessità di alternare 18 ore di luce e 6 di buio durante la crescita vegetativa. Invece per Innescare la fioritura serve accorciare le ore di luce, nella coltivazione esteriore questo processo inizia naturalmente con l'approssimarsi del autunno. Come regolare generale le varietà di cannabis a fotoperiodo hanno un livello di THC mediamente più alto rispetto alla cannabis autofiorente. L'allenamento anche quello più intensivo viene tollerato in maniera egregia da queste ceppi, cosi da aumentare notevolmente la resa di queste varietà. Non dimentichiamoci che le varietà a fotoperiodo se le più indicate per prelevare cloni, grazie alla dipendenza dal ciclo di luce possiamo mantenere una pianta in stato vegetativo praticamente in modo perenne.

Main Menu