Semi Femminizzati THC

  • Fotoperiodo THC

    Fotoperiodo THC (10)

    CARATTERISTICHE GENERALI SUL FOTOPERIODO: I classici semi a fotoperiodo thc di cannabis. Questa varietà di cannabis è forse la più conosciuta dai coltivatori vecchia scuola. Il ciclo vitale segue un periodo regolare con necessità di alternare 18 ore di luce e 6 di buio durante la crescita vegetativa. Invece per Innescare la fioritura serve accorciare le ore di luce, nella…
  • Autofiorente THC

    Autofiorente THC (8)

    CARATTERISTICHE GENERALI SULLE AUTOFIORENTI: Le varietà di cannabis autofiorente thc  femminilizzate sono relativamente nuove nella scena dei coltivatori. Le prime genetiche automatiche fanno la prima comparsa nel catalogo delle seeds bank a partire dal 2000 anche se i primi esperimenti d'incroci con varietà ruderalis si hanno già dagli anni 70 in Olanda. Le Piante di cannabis autofiorente thc fioriscono quando…

Fine dei contenuti

Non ci sono più pagine da caricare

Semi Femminizzati thc di cannabis, nel nostro catalogo offriamo una vasta selezione di semi di cannabis femminilizzati. Le Classiche varietà a fotoperiodo oppure le nuove varietà autofiorenti. Noi di Grace Genetics abbiamo lavorato duramente per selezionare genetiche di cannabis di alta qualità e con deferente patrimonio genetico. Indica, Sativa oppure un Ibrido. I semi femminizzati fanno la loro comparsa nel mercato intorno al 2006-2007, grazie a questo nuovo metodo di produzione i growers possono coltivare le loro piante senza l’esigenza di procedere poi a eliminare i maschi per evitare d’impollinare i fiori e ottenere cime piene di semi. Questo ha permesso ai semi femminizzati di conquistare in poco tempo la maggior parte dei coltivatori, quasi 15 anni dopo e praticamente impossibile trovare qualche seeds bank senza semi femminilizzati.

Il principio attivo della marijuana (THC), in queste piante, esploderà a livelli sovrannaturali. Livelli di CBD bassi mai superiori al 2%.

SEMI DI CANNABIS FOTOPERIODICI:

Piantare semi di cannabis fotoperiodici è senza dubbio il metodo più comune utilizzato dai coltivatori moderni, e ora non possono permettersi semi convenzionali che devono essere coperti. Oggi, nella regione più settentrionale della terra, le persone hanno sviluppato tecniche per la coltivazione indoor e l’effetto è molto soddisfacente. Da qui è nato e ampliato un enorme mercato per i semi di cannabis fotoperiodici, che possono essere venduti per la raccolta in quasi tutti i paesi del mondo. In questa categoria puoi trovare molti semi di cannabis fotoperiodici. Scegli da noi i migliori semi foto indoor o outdoor e troverai la migliore banca di semi fotoperiodici di marijuana.

SEMI DI CANNABIS AUTOFIORENTI:

Al contrario, i semi autofiorenti femminizzati sono specie di cannabis non dipendenti dalla luce con un ciclo di vita molto breve. Negli ultimi anni, la vendita di semi auto femminizzati è aumentata in modo esponenziale a causa della loro crescita molto rapida e della bassa statura, che li rende molto facili da mimetizzare nella vegetazione del giardino o della terrazza.

CENNI SUI SEMI FEMMINIZZATI:

In effetti, le piante di cannabis possono essere maschi o femmine (e talvolta ermafrodite), il che comporta enormi differenze di resa. Infatti, le piante maschili possono essere utilizzate per propagare questa specie attraverso l’impollinazione, e le loro fibre sono ampiamente utilizzate nel mercato tessile, mentre le piante femminili sono utilizzate principalmente per produrre infiorescenze. I semi femminizzati sono semi di cannabis speciali che hanno una probabilità del 99,9% di produrre piante di cannabis femminili.

DIFFERENZE TRA SEMI REGOLARI E SEMI FEMMINIZZATI:

In natura, le piante di cannabis nascono tutte sotto specie dioica, cioè ci sono alcuni esemplari maschili e femminili che si incrociano per creare nuovi esemplari. I semi regolari sono quelli che possono produrre piante maschili e femminili e il coltivatore non può controllare il loro sesso. La probabilità delle nascite di piante femminili sono la stessa probabilità delle nascite di piante maschili, quindi il proporzione 50%/50%. Per questo, i coltivatori che desiderano raccogliere ottime infiorescenze opteranno per i semi femminizzati per la sicurezza di avere nella loro coltivazione soltanto piante femmine. Gli agricoltori che scelgono i semi regolari, in generale, li utilizzano per una grande produzione di semi.