Trapiantare Piante di Cannabis

  • Post author:
  • Post category:notizie
  • Post comments:0 Commenti
  • Reading time:4 mins read

Come e Quando farlo?

Trapiantare piante di cannabis outdoor, indoor
È importantissimo conosce il modo in cui viene effettuato il trapianto e quando farlo dato che incide molto sul raccolto finale della pianta. Autofiorenti, vari tipi di vasi, spazio e plantule. Tutto ciò che devi sapere per travasare piante di canapa nel miglior modo possibile.

– Contenuto:

  • Quando trapiantare le tue piante di cannabis?
  • Che tipo di vasi utilizzare
  • Di quando spazio hanno bisogno?
  • Dimensioni dei vasi
  • Autofiorenti
  • Guida per travasare le piante di canapa

Quando Trapiantare le tue Piante di Cannabis

Valuta la possibilità di trapiantare le tue piante di marijuana in un vaso più grande se mostra i sintomi elencati qui sotto:

Problemi di crescita: se si osserva una crescita rallentata o un aspetto malato delle piante, ciò può essere dovuto anche alle piccole dimensioni del contenitore.

 Dimensione: Se una pianta ha visibilmente superato il vaso, è il momento di trapiantarla in un vaso più grande.

Radici: Se il sistema radicale è aggrovigliato o sporge dal vaso, la pianta deve essere trapiantata.

Vasi da Utilizzare.

Trapiantare piante di cannabis  THC e CBD

Il 90% dei coltivatori più esperti preferisce utilizzare dei vasi bianchi con dei fori di drenaggio dell’acqua sul fondo. Il motivo del colore bianco è dovuto al problema dei vasi di colore scuro nella generazione di eccessivo calore quando sono colpiti dalla luce. Mentre i vasi di colore bianco aiutano notevolmente a mantenere fresco il terreno all’interno. A molti altri coltivatori piace utilizzare un altro tipo di vaso, ovvero quello in tessuto (air pots), che promuovono un’ottima salute della pianta dato che garantisce una forte circolazione d’aria per il bene delle radici.

Spazio di cui Necessita la Cannabis.

Travasare piante di canapa outdoor e in serra

Lo spazio tra le piante influisce notevolmente sulla crescita delle piante. Quando si coltiva cannabis per uso personale, di solito si desidera dare a ciascuna pianta più spazio per incoraggiare una forte crescita. Invece, quando la canapa viene coltivata per scopi industriali, queste piante vengono coltivate molto strettamente insieme. Di conseguenza, i grovigli delle radici rilasciano ormoni che promuovono la crescita verticale senza molti rami laterali.

Dimensione dei Vasi.

Quando si tratta della dimensione del vaso consigliata, dipende dal fatto che si coltivi all’interno o all’esterno. All’interno, sarai limitato dalle dimensioni dell’area di coltivazione e dal numero e dalle dimensioni previste delle piante. In generale, la coltivazione all’aperto ha meno limitazioni. In teoria, puoi coltivare piante di qualsiasi dimensione all’aperto. Ciò garantisce che le tue radici di cannabis possano crescere ampiamente, ottenendo la massima resa. D’altra parte, un vaso da fiori troppo grande non è la scelta migliore: se le radici non riescono a riempire il vaso grande, finirai per sprecare nutrimenti.

Pianta all'aperto con thc

Autofiorenti.

Piantina autofiorente con cime resinose

Si possono trapiantare piante di marijuana autofiorenti, tuttavia, questo ha uno svantaggio. Quando trapiantano i ceppi fotoperiodici, di solito rimangono nella fase vegetativa della pianta per una settimana in più per aiutare la pianta a riprendersi dallo stress del trapianto. Invece, quando si trapiantano autofiorenti non si ha questo vantaggio dato che per le autofiorenti non si può decidere quando mandarle in fioritura, ma ci vanno automaticamente dopo circa 4 settimane, quindi il trapianto avrà un impatto maggiore sulla crescita e sulla resa finale della pianta.

Guida per Trapiantare la Cannabis.

– Riempire il vaso con terreno. Annaffialo. Esegui un foro al centro, abbastanza grande da contenere la pianta.

– Con la mano, copri il terreno nel vecchio vaso (che contiene la tua pianta) e capovolgilo con cura. La pianta dovrebbe sporgere tra le tue dita.

– Sfilare la zolla e rimuovere il vecchio contenitore. Se la zolla non esce, spremi delicatamente e picchietta i lati del vaso per allentare il terreno. Non cercare di estrarre la pianta con la forza.

– Quando la pianta viene liberata, trasferisci la pianta nel buco del suo nuovo contenitore.

– Annaffiare leggermente la pianta, in questo caso è ottimo utilizzare uno stimolatore radicale per promuovere lo sviluppo delle radici.

Travasare piante di canapa compatte e piene di resina

Lascia un commento