Avere una strumentazione adeguata è fondamentale per coltivare cannabis in modo adeguato ed ottenere cime di marijuana fantastiche. Gli strumenti più importanti per la coltivazione di marijuana li trovate, fondamentalmente, nel nostro blog. Adesso, giusto per fare qualche accenno, ve ne citeremo alcuni e vi spiegheremo le caratteristiche:

  • Lampade da Coltivazione: Le Lampade per coltivare cannabis sono di importanza primaria, infatti senza una buona fonte di luce le vostre piantine di marijuana non cresceranno bene; anzi, nel peggiore dei casi moriranno. Sul mercato esistono numerose lampade da coltivazione; le più comuni al momento sono le LED, sia per il risparmio economico sulla bolletta, sia perché non riscaldano eccessivamente l’ambiente; quindi mantengono la temperatura stabile della nostra grow box. Nonostante ciò, ci sono ancora molti coltivatori che preferiscono restare alle loro belle e “vecchie” lampade HPS. Ci teniamo a citare anche una nuova variabile di lampade per coltivare cannabis che non sono ancora molto conosciute in generale: ovvero le lampade LEC; esse sono simili alle lampade a led, con la grande differenza di avere uno spettro di luce più ampio, più completo di colori, e più intenso ed efficiente, garantendo dunque una resa più abbondante.
  • Misuratore di pH: Misurare il pH del suolo e dell’acqua (soprattutto con fertilizzanti) è estremamente importante per riuscire a coltivare marijuana senza problemi. Infatti è risaputo che la cannabis in terra ha bisogno di un pH che varia tra l’intervallo 6-7, sia del terreno sia dell’acqua. Se il pH non sarà adeguato nella nostra coltivazione, le piante soffriranno la fame, dato che non riusciranno ad assorbire tutte le sostanze nutritive che gli stiamo fornendo; successivamente ingialliranno le foglie, e se si continuerà a presentare un pH errato moriranno.
  • Spruzzino d’acqua: Questo strumento è consigliato per tutti i coltivatori di marijuana, soprattutto per i più principianti che non sanno ancora gestire le dosi d’acqua da fornire alla pianta. Infatti, uno spruzzino servirà per spruzzare essenzialmente, l’acqua sul terreno; servirà anche spruzzarlo sullo stelo se si intende nebulizzare) della plantula. Questo strumento andrà pian piano abbandonato quando la pianta raggiungerà circa le 3 settimane di vita; dopo sarà infatti troppo grande per ottenere soltanto acqua spruzzata.

Le Migliori Lampade per Coltivare Cannabis

-Contenuto: Com'è composto il ciclo di luce della cannabis?Lo spettro della luceLampade per coltivare cannabis più comuniHPSLEDLECMHHIDCFLQuindi, che lampada bisogna utilizzare?Distanza luce-piantaChe materiali riflettenti usare? Il Ciclo di luce della…

Continua a leggere Le Migliori Lampade per Coltivare Cannabis