Come Aumentare i terpeni quando coltiviamo la cannabis

Infiorescenza di cannabis varietà indica resinosa e compatta
Pianta di cannabis in piena fioritura

-Contenuto:

  • Aspetti generali sui terpeni
  • Scegliere i semi di prima qualità
  • Dove piantare la cannabis per aumentarne il sapore?
  • Low Stress Training
  • Perchè non bisogna nutrire le piante prima della raccolta?
  • Abbassare le Temperature
  • La Raccolta, tempo ed essiccazione della cannabis
  • La Concia

Cosa sono i terpeni?

I terpeni – i composti aromatici che danno diversi profumi alla cannabis – sono rapidamente diventati argomento di discussione tra i coltivatori e consumatori. Prodotti dalle cellule secretorie che si trovano nei tricomi della pianta, i terpeni si trovano tra i cannabinoidi e gli altri oli prodotti dalla pianta. Questi terpeni hanno dimostrato di lavorare direttamente con il THC e altri cannabinoidi per influenzare e migliorare gli effetti di diversi ceppi. Non solo, è comune per i consumatori prendere una decisione di acquisto in base a quanto al profumo spigionato dai buds.

Man mano che apprendiamo di più sulla loro capacità di arricchire gli effetti e i benefici della cannabis, molti coltivatori si chiedono come catturare al meglio questi delicati e fragranti terpeni per un raccolto ancora più saporito. In quest articolo, daremo un’occhiata ad alcuni semplici modi per aumentare la produzione di terpeni nelle nostre amate piante.

Scegli una genetica di alta qualità

Semi di cannabis di ottima qualità e purezza

Non tutti i ceppi sono creati uguali. Anche i migliori coltivatori del mondo non riescono a far sembrare l’erba di capra come Super Silver Haze! Se si desidera una varietà di alta qualità e fragrante, non lesinare quando si tratta di acquistare semi o cloni.

Fai crescere la tua cannabis nel terreno

Sia che tu stia coltivando indoor oppure outdoor, la produzione di cannabis in terra di qualità è nota per produrre un prodotto più saporito. Molti associano questo con i complessi profili nutrizionali che si possono trovare nei terreni. Proprio come la crescita del vino, del cibo o dell’allevamento di bestiame, la cannabis coltivata in specifici terreni in regioni specifiche può assumere sapori unici.

Esposizione Leggera

Quando si coltiva una cannabis saporita, è essenziale avere una buona esposizione solare non troppo forte. Se coltivi all’aperto, assicurati che ci sia spazio tra le piante in modo che ogni foglia riceva la corretta quantità di luce. All’interno, fornire luci che offrono una gamma sana di spettro.  

Low Stress Training (LST) 

Un po’ di stress può aiutare moltissimo nella produzione di tricomi e quindi dei terpeni. Esistono numerosi metodi di allenamento a basso stress (LST) e altri metodi più intensivi che possono aiutarti a ottenere gemme veramente profumate.

Pianta di cannabis low stress training

Allenare la tua pianta legando i rami o potando i rami più bassi durante la fioritura aiuterà a dirigere l’energia verso gli altri fiori per produrre più tricomi. Puoi anche rimuovere le foglie attorno ai boccioli o esporre le tue piante a temperature notturne più fredde.

Come con qualsiasi tipo di allenamento, dovrai prestare molta attenzione alle esigenze delle tue piante. Se il processo diventa troppo pesante per le tue piante, potresti vedere diminuire rese e qualità. Oltre all’incubo di ogni coltivatore, ovvero piante che sviluppano ermafroditismo.

Lavate le vostre piante di cannabis

Due settimane prima della raccolta, dovresti smettere di nutrire le tue piante. I nutrienti si accumulano nelle gemme e sopraffanno i meravigliosi e naturali sapori che producono. Dando alle vostre piante una fonte d’acqua pura, tutte le sostanze nutritive in eccesso verranno lentamente smaltite e vi lasceranno con un prodotto finale pulito e aromatico.

Perchè è necessario abbassare le temperature di notte?

Una nuova tecnica di coltivazione con lo scopo di aumentare i terpeni nelle proprie piante di cannabis prevederà l’abbassamento di circa 5° C della temperatura dell’area di coltivazione durante la notte rispetto al giorno. Attenzione, questo passaggio è estremamente importante ma non bisogna lasciarsi prendere la mano con il calo delle temperature dato che temperature troppo basse potrebbero facilmente provocare gravi stress ambientali alla pianta, e in alcuni casi addirittura potrebbero essere la causa della sua morte.

Ceppo di marijuana fotoperiodica fioritura con molta resina

Tempo di raccolta

Lasciare le piante troppo a lungo causerà la rottura dei tricomi, alterando il loro contenuto chimico. Usando una lente d’ingrandimento oppure un microscopio portatile, puoi osservare il colore e la forma dei tricomi che ti aiuteranno a determinare quando la tua cannabis è pronta per il raccolto.

Trattare i germogli con cura e attenzione

I tricomi sono fragili e ogni volta che maneggi un germoglio, potresti distruggere alcuni di questi delicati tricomi. Evitatelo maneggiando delicatamente i boccioli e limitando la frequenza con cui le gemme vengono spostate. Incoraggia i trimmers ad essere gentili e tenere un gambo se possibile.

Essiccatura della cannabis

L’indurimento – o il lento processo di asciugatura dei tuoi boccioli – è uno dei modi più importanti per conservare e celebrare i terpeni del tuo raccolto più recente. Mantenere le temperature basse, le luci spente e l’umidità costantemente attorno al 45-55%. Con una cura adeguata, la composizione chimica delle gemme cambierà rendendo il fumo più saporito e più piacevole.

Conservare le tue cime

Conservazione cime di erba e mantenere potenza

Dopo aver seguito tutti i passaggi spiegati in precedenza, avrai sicuramente prodotto della ganja di qualità purissima, potente e saporita. Dopo tutta la fatica fatta però, dovremmo prestare dovuta attenzione a come facciamo per conciare la cannabis per evitare la formazione di muffa o funghi che rovinerebbero completamente il nostro splendido prodotto.

Consigliamo di seguire questi parametri per la conservazione perfetta della cannabis:

  • Mantenere le cime completamente al buio
  • Mantenere un’umidità compresa tra il 45% e 55%
  • Tenere una temperatura di massimo 20°
  • Aprire il barattolo dove sono contenute le cime per un paio d’ore al giorno per lasciar respirare correttamente l’erba

Tags

Team di Grace Genetics

Il nostro team di esperti del settore cannabico pubblica settimanalmente articoli informativi nuovi ed aggiornati sulle novità del momento riguardanti il mondo della cannabis, oltre ad aiuti e guide sulla coltivazione delle piante di marijuana.

Lascia un commento

Latest News

Genetica di cannabis cbdv con alte percentuali di cannabidivarina e thc nullo

Come si Ottiene il CBDV?

Cos’è la Cannabidivarina? Il CBDV è un fitocannabinoide presente nelle piante di cannabis, che, come

Sing up to our newsletter for 10% off your first order!

Receive the latest strain releases, exclusive offers and 10% OFF welcome discount.